Come dimagrire nuotando, tutti i benefici di questo sport

Come dimagrire nuotando, tutti i benefici di questo sport

Il nuoto è sicuramente lo sport più completo in assoluto perché permette di utilizzare tutti i muscoli del corpo ma con un minor trauma rispetto ad altre discipline, poiché la percezione del peso viene dimezzata grazie all’acqua che ci sorregge.

Questa condizione permette anche a chi è meno allenato di praticare la disciplina senza il rischio di infortuni e affaticamenti.

Sono tanti i benefici che una bella nuotata apporta alla nostra salute, per coglierli a pieno bisognerebbe andare in piscina o al mare almeno due o tre volte a settimana.

Nuotare per dimagrire

Prima di iscriversi in piscina, sono in tanti a chiedersi se è possibile dimagrire nuotando, ebbene, il nuoto fornisce un allenamento completo sia dal punto di vista dell’impegno muscolare che cardiovascolare, permettendo di bruciare calorie e ridurre il grasso corporeo.

Rispetto ad altri sport come la corsa e il ciclismo, il nuovo ha una minore traumaticità dell’esercizio grazie all’acqua e al fatto che vengono coinvolti contemporaneamente tutti i muscoli del corpo.

Per dimagrire col nuoto, idealmente, bisogna nuotare a un ritmo che porta la frequenza cardiaca tra il 60% e il 70% della propria frequenza cardiaca massima, questo permette di bruciare grassi.

In particolare, all’inizio, non sempre nuotare porterà a una perdita di peso, il primo effetto che si noterà sarà la tonificazione muscolare, cosa vuol dire? Che dopo un periodo breve di allenamenti regolari, circa tre volte a settimana per un’ora, potrebbe non esserci stata una perdita di peso importante ma ci si vedrà molto più tonici e definiti, questo perché oltre ad aver perso un piccolo quantitativo di massa grassa, si sarà aumentata quella muscolare.

Per velocizzare la perdita di peso nuotando è consigliato seguire un regime alimentare sano ed equilibrato mirato al dimagrimento, indicato da un nutrizionista.

I benefici del nuoto sulla salute

I benefici del nuoto sulla salute non riguardano soltanto la perdita di peso, dal punto di vista fisiologico permette di tonificare i muscoli, migliorare l’efficienza del sistema cardiorespiratorio, mantenere o recuperare la mobilità articolare, migliorare la circolazione venosa.

Nelle donne, il rassodamento muscolare aiuta a contrastare la cellulite, l’inestetismo più detestato e più difficile da eliminare.

Dal punto di vista psicologico, praticare nuoto permette di avere maggiore consapevolezza della respirazione e del proprio autocontrollo, migliora l’umore grazie al rilascio di endorfine e aiuta ad avere più concentrazione e quindi comprensione apprendimento, utili nel contesto sociale.

Proprio dal punto di vista sociale, il nuoto permette di conoscere e integrarsi in un ambiente sano e positivo, oltre che avvicinarsi al mondo dello sport amatoriale.

Il nuoto ha tanti vantaggi anche per la salute dei bambini, oltre a rafforzare la muscolatura, irrobustisce le ossa e previene la scoliosi; migliora le capacità cognitive e di concentrazione e anche l’autostima ne risente positivamente.

Cosa fare prima di immergersi di nuotare

Se è la prima volta che andate in piscina o al mare, ecco delle piccole raccomandazioni prima di immergersi in acqua:

  • Assumete liquidi per idratare il corpo;
  • Mangiate leggero con frutta e verdura;
  • Nuotate lontano dai pasti.

Inoltre, è opportuno sottoporsi a una visita del medico sportivo per verificare l’idoneità all’attività sportiva, escludendo particolari patologie, in particolare i problemi cardiaci.