Requisiti, punti di partenza e competenze di un SEO Freelance

Costi di realizzazione di un sito web: approfondimenti

Il SEO Specialist Freelance è un lavoro molto interessante e ricco di soddisfazioni e prospettive, ma è anche un lavoro che richiede un percorso lungo, spesso anche complesso ed articolato. Infatti, ancora oggi in Italia non è facilissimo lavorare e guadagnare come SEO Freelance tanto da poter vivere di SEO, ma molti passi in avanti stanno per essere compiuti e con la giusta formazione, un po’ di fortuna ed anche sacrifici e fatica, è possibile ottenere dei buoni risultati nel tempo.

Al giorno d’oggi sono tante le persone che si propongono come SEO Freelance a siti ed aziende tra le più disparate: però, è comunque importante sapere che non sempre chi dice di essere un esperto SEO lo è davvero, come Filippo Jatta di jfactor, nel campo da oltre 10 anni, ed è quindi fondamentale saper riconoscere un professionista e, in quanto professionista, sapersi far riconoscere. Metodo, intelligenza, ma anche studio e programmazione sono alcuni degli ingredienti efficaci per diventare un esperto SEO, ricordando sempre che è anche fondamentale non pensare mai di essere arrivati ma continuare a studiare ed aggiornarsi sempre e costantemente nel tempo per non essere mai da meno rispetto ad altri professionisti di settore.

Abbiamo quindi intuito che il lavoro del SEO Freelance è un lavoro che richiede studio e impegno, ma dobbiamo cercare comunque di comprendere che non ci si può in alcun modo improvvisare SEO e che, allo stesso modo, è bene partire da requisiti e competenze che aiuteranno molto nella prosecuzione del percorso di studio. Infatti, il SEO Specialist è un esperto che vanta una approfondita conoscenza dei motori di ricerca e di tutti i fattori e gli elementi che ne determinano in posizionamento: quindi, egli è in grado di compiere alcuni passi come ad esempio l’implementazione di attività on-page e off-page, promuovendo i siti web che prendono in carico e quindi permettendone l’incremento di traffico organico pertinente e naturale.

Quante cose sa fare un SEO?

Quindi, il SEO non è solo colui che studia la ricerca delle parole chiave o che esegue attività di ottimizzazione on-site e off-site, ma è anche colui che si occupa di elemento come analisi del sito web, monitoraggio attraverso strumenti come Google Analytics o Google Search Console, oppure attività di campagna SEO ed ottimizzazione di contenuti. In questo ultimo caso, il SEO può essere anche un Copywriter esperto che esegue la stesura e la produzione di contenuti inerenti e pertinenti con l’argomento trattato nel sito, e che nello stesso tempo ottimizza questi contenuti puntando non solo alla loro sostanza ma anche alla forma con cui vengono presentati ai motori di ricerca. Contenuti incisivi, non duplicati nemmeno in minima parte, ricchi di informazioni, ed allo stesso tempo corredati di title tag, meta title, meta description, ed inserimento di immagini correttamente didascalizzate con alt tag, sono solo alcuni degli elementi specifici che sono di propria competenza del SEO che si occupa anche di Copywriting.

Ma non finisce qui: spesso il SEO sa anche sviluppare e mettere in atto delle strategie di link building, efficaci per far sì che il sito web sia in qualche modo “sponsorizzato” (naturalmente, però, e non con l’uso di strategie o tecniche subdole) da siti web autorevoli e pertinenti.

Requisiti che servono per diventare un SEO specialist

Per diventare un SEO Specialist è quindi importante essere in possesso di alcune competenze di base che aiutano poi nello studio di tutte le strategie volte al posizionamento di un sito. Quindi, egli deve conoscere correttamente tutto ciò che concerne i motori di ricerca ed essere pertanto aggiornato su algoritmi e spider, ma anche linguaggio HTML e CSS, i principali CSS e le loro configurazioni, i software di analisi come ad esempio Google Analytics; inoltre, deve essere a conoscenza dei vari strumenti per la Keyword Reseach, Javascript, e Marketing.