Come Richiedere una Traduzione Giurata?

Richiedere traduzione giurata

Per richiedere una traduzione giurata (per esempio per una traduzione giurata svedese italiano naviga il sito di Pierangelo Sassi) basta rivolgersi ad un traduttore abilitato (in alcuni tribunali vi sono degli elenchi indicati dai giudici), inoltrargli tutta la documentazione necessaria e ricevere un preventivo, il quale può essere accettato oppure no.

L’importanza di una traduzione autenticata

Quando si tratta di documenti ufficiali, una traduzione tradizionale non è sufficiente, perchè non viene considerata legale. Per mantenere il valore legale dei suddetti è dunque necessario richiedere una traduzione autenticata, in quanto nell’ambito giuridico/finanziario esistono delle terminologie specifiche.

Inoltre se un documento è privo di asseverazione, potrebbe essere considerato nullo all’interno dello Stato di destinazione e crearti dunque dei disguidi non indifferenti, per esempio:

– Potresti essere obbligato/a a ripetere l’esame di guida;
– Potresti non poter esercitare la tua professione;
– Le Autorità di quello Stato ti potrebbero negare l’ingresso o il soggiorno per il periodo richiesto.

Grazie ad Internet è possibile consultare più professionisti e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Poichè molti di loro effettuano spedizioni postali, è possibile optare per uno collocato in una città distante.

Il pagamento della traduzione asseverata può avvenire nelle seguenti modalità:

– Contanti se si ha la possibilità di incontrare personalmente il traduttore;
– PayPal o bonifico bancario in caso il traduttore si trovi in una località distante.

Chi Può Effettuare una Traduzione Giurata?

Per ottenere questo titolo è necessario essere promossi ad un apposito esame. Il prezzo di una traduzione varia in base al tipo di documento da tradurre, al numero di pagine, alla lingua e alla necessità o meno dell’Apostilla. La comodità di rivolgersi ad un professionista è quella di risparmiare ore di coda in Tribunale, in quanto qui non è necessaria la presenza fisica del richiedente.

Procedura della Traduzione Giurata

Oltre al Tribunale, la traduzione giurata può essere effettuata presso uno studio notarile o davanti al Giudice di Pace. Di fronte ai funzionari degli uffici delle seguenti istituzioni, il traduttore è tenuto a giurare di aver tradotto fedelmente quanto riportato sul documento orginale.

Su quest’ultimo verranno poi apposte le marche da bollo necessarie per farlo inserire all’interno del Registro delle perizie asseverate. È possibile eseguire i giuramenti di traduzione in qualsiasi tribunale nazionale, senza alcun vincolo di appartenenza ad un Comune o una provincia.

Questo si rivela decisamente vantaggioso per la scelta di un tribunale molto meno affollato rispetto a uno collocato in una grande città. Inoltre vi sono dei concetti che possono sembrare banali, ma non devono essere trascurati, per cui:

– Non si può giurare per se stessi;
– Non deve essere il professionista a proporre una traduzione giurata ad un cliente, ma deve sempre avvenire il contrario.

Documenti Originali o Copie?

Spesso ci si domanda se per la traduzione giurata sia necessario l’invio della documentazione originale.

In linea di massima è sempre bene utilizzare quest’ultima, ma in caso si abbiano a disposizione esemplari unici (vedi pergamene o titoli di studio), è consigliato farne una copia presso l’ufficio anagrafe del proprio Comune di residenza per metterla a disposizione del professionista.

Qualora il documento avesse una data di scadenza, è invece meglio inviare l’originale per risparmiare sui costi della marca da bollo per l’emissione della copia conforme.

Differenze tra Traduttore Certificato e Traduttore Ufficiale

In Italia si fa spesso confusione tra la figura del traduttore certificato e il traduttore ufficiale: solo quest’ultimo si occupa di traduzioni giurate. Il traduttore certificato è invece necessario per garantire l’autenticità della traduzione di un determinato documento, ma non è necessario che ci sia l’asseverazione.