Gestione delle spese aziendali: 4 consigli su come risparmiare

Gestione delle spese aziendali: 4 consigli su come risparmiare

Gestire un’azienda implica inevitabilmente affrontare una serie di spese e impegni finanziari. In questo contesto, diventa essenziale adottare strategie mirate al risparmio e all’ottimizzazione delle risorse economiche disponibili. 

Esistono alcuni consigli che è possibile seguire per risparmiare, in ogni caso è fondamentale promuovere una cultura aziendale orientata sull’efficienza, coinvolgendo tutti i dipendenti.

  1. La gestione del parco auto

Nel contesto aziendale, la gestione della flotta rappresenta uno dei costi più rilevanti, sia per le grandi imprese che per quelle di dimensioni medio-piccole. Tuttavia, non è possibile rinunciare a veicoli efficienti per il proprio business

Pertanto, è importante comprendere dettagliatamente i costi associati a ciascun veicolo, come la tassa di proprietà, le polizze assicurative e le spese di manutenzione (sia quella ordinaria che straordinaria), nonché la sostituzione di un veicolo quando necessario. Per razionalizzare i costi, approfittare di offerte di noleggio aziendale a lungo termine può essere una buona soluzione per riuscire ad avere una gestione agile del parco auto: una soluzione alternativa che semplifica la vita e permette di risparmiare.

Questo tipo di contratto infatti elimina la preoccupazione per i costi, consentendo alle aziende di gestire il budget mensile senza timore di spese impreviste, poiché è tutto incluso nel canone mensile: la manutenzione, l’assicurazione, ecc. 

Inoltre, il noleggio consente la flessibilità di cambiare i veicoli che non soddisfano più le esigenze aziendali, senza dover affrontare il processo di vendita delle auto non utilizzate.

  1. Eliminare le spese Maverick

Con il termine “spese Maverick” si fa riferimento ad un fenomeno in cui un’organizzazione acquista beni o servizi da fornitori senza seguire la politica aziendale di acquisti, spesso al di fuori di contratti prestabiliti o da fornitori con cui non esistono relazioni consolidate che garantiscano sconti vantaggiosi. 

Per ottimizzare i costi aziendali, è essenziale identificare le categorie di spesa a rischio, al fine di sviluppare un piano d’azione mirato ad eliminare queste spese, spesso piuttosto elevate. Un altro consiglio, che può essere utile per eliminare le spese Maverick, è garantire che tutti i dipendenti siano pienamente consapevoli degli sconti e degli accordi stabiliti con i fornitori

Spesso, la mancanza di conoscenza su tali convenzioni può portare a decisioni di acquisto affrettate, e non conformi alle politiche dell’azienda. Inoltre, è preferibile limitare l’utilizzo della Purchasing Card solo a determinati fornitori, poiché si tratta di uno strumento difficile da monitorare.

  1. Investire nello smartworking

Con la pandemia c’è stata un’accelerazione dello smartworking. Continuare in questa direzione permette di risparmiare sulle bollette e non solo, ottimizzando i costi. Infatti, utilizzando le risorse online, si possono organizzare degli incontri virtuali e coinvolgere anche persone che si trovano molto lontane fisicamente, senza dover sostenere spese relative al trasporto e al soggiorno. 

Per questo motivo è preferibile puntare su una buona tecnologia di connessione in ufficio e su strumenti di collaborazione avanzati da fornire ai dipendenti, come smartphone, tablet o pc di ultima generazione. 

  1. Puntare sull’esternalizzazione

L’esternalizzazione, o outsourcing, è il processo mediante il quale un’azienda affida processi o servizi precedentemente gestiti internamente a una società esterna, specializzata in un determinato settore. Questo processo può riguardare sia alcune fasi del processo produttivo, come lo sviluppo del prodotto, che fasi legate ai processi di supporto, ad esempio la gestione del personale e marketing. 

Questa pratica consente alle aziende di concentrarsi solo sulle attività principali, delegando ad altri servizi e processi non essenziali. Ciò comporta una maggiore efficienza operativa e consente di ottenere una riduzione significativa dei costi legati al personale e alle infrastrutture. 

Inoltre, l’esternalizzazione offre l’opportunità di rivolgersi ad esperti altamente qualificati e specializzati, che possono contribuire in modo determinante al successo del business. Grazie all’outsourcing, le aziende possono adattarsi rapidamente alle mutevoli esigenze del mercato, senza dover investire nella formazione del personale.Non è sempre facile comprendere come ottimizzare i costi di gestione dell’azienda, ma conoscendo i giusti trucchi non si tratta di una missione impos