HOME CRONACA E POLITICA SPECIALE ELEZIONI 2015 CULTURA E SOCIETA' CONTATTACI

 

Il fiume Chidro è preso d’assalto.
11/08/2017 - 08:33:46

Ormai ogni anno il fiume Chidro è preso letteralmente d’assalto da una marea di bagnanti, alcuni dei quali sono pericolosi, nel senso che non hanno molto rispetto del territorio, come si può vedere dalla foto che pubblichiamo. Come si possono lasciare i rifiuti così? E’ vero che nella zona non si è provveduto a piazzare un numero maggiore di contenitori, ma è vero anche che questi turisti indisciplinati ed irrispettosi del Fiume, che li ristora, avrebbero potuto fare qualche passo in più e portare i rifiuti ne propri contenitori delle loro abitazioni. Bisogna che l’amministrazione si renda conto di questa situazione. Presso il fiume Chidro occorre aumentare la vigilanza, ovviamente in forma discreta, perché la gente che qui si dà convegno, per difendersi dalla calura estiva, aumenta sempre di più. Il posto è magnifico ed il fiume Chidro con le sue acque gelide è una rarità, un dono degli dei, di cui essere gelosi e che bisogna, a tutti i costi, difendere spesso dall’inciviltà di tanti.

 

 

 

    STAMPA ARTICOLO